freetv-dgt06-04-2013_sx
freetv-dgt06-04-2013_sx
Attualità
Asp, il direttore Aricò incontra i sindaci della provincia
Notizie - Attualità
Scritto da Irene Rimmaudo   
Sabato 12 Luglio 2014 10:01
 

DSCF0390Continuano gli incontri istituzionali del neo direttore generale dell’ASP, Maurizio Aricò. Venerdì è stata la volta dei sindaci della provincia iblea. A mancare solo i rappresentanti di Giarratana, Acate e Comiso. Il Aricò ha avuto modo di illustrare, nel suo intervento di saluto e presentazione, la sua idea di  sanità provinciale, quali sono le priorità, le  esigenze e le proposte per migliorare l’offerta nell’assistenza sanitaria nel territorio ragusano. Un breve cenno alla sua vita professionale ed alla scelta di volere tornare in Sicilia, dopo la sua esperienza come clinico a Palermo, questa volta da amministratore:

una scelta di carattere emotivo, certamente, oltre che per un incarico prestigioso che sto ricoprendo, perché sono convinto che la Sicilia è una regione meravigliosa e l’Asp di Ragusa ha un forte potenziale. Il modello ragusano è un riferimento per tutta la Sicilia”.  Aricò ha ribadito, come negli incontri precedenti, che il sistema sanitario deve essere articolato in punti hub e spoke, questa organizzazione permetterà di avere un’assistenza sanitaria più di qualità. “L'impegno comune, lo chiedo anche a voi che siete i rappresentanti delle istanze e dei bisogni dei cittadini, deve essere quello di riformare il sistema, affinché sia in grado di mantenere i risultati che ci vengono riconosciuti.” Inoltre il nuovo Direttore Generale ha invitato i sindaci ad offrire contributi in termini di idee e,  In ordine al programma di mandato, ha dichiarato di puntare ad una più razionale e funzionale distribuzione del personale nelle strutture sanitarie della provincia di Ragusa,   all’adozione di  nuovi modelli organizzativi,  finalizzata al miglioramento degli attuali livelli di assistenza. Nell’ambito del dibattito, scaturito dopo la presentazione di Aricò,  è  emerso, da parte di tutti i sindaci presenti,  un apprezzamento per la scelta fatta dal direttore di averli voluti incontrare e di volere costruire  una sinergia tra le  istituzioni. Massima collaborazione. Sono emersi anche alcuni  spunti di grande importanza che verranno approfonditi nei tavoli tecnici e nelle future  riunioni della conferenza dei sindaci che, il direttore generale  ha proposto,  potranno  essere tenersi  con una certa sistematicità.

Share/Save/Bookmark