freetv-dgt06-04-2013_sx
freetv-dgt06-04-2013_sx
Comunicati Stampa
I miracoli di Alfano- Pasquale Puglisi
Notizie - Comunicati Stampa
Scritto da Pasquale Puglisi   
Lunedì 11 Febbraio 2013 10:07

Il Sindaco di Comiso, Alfano, convoca una conferenza stampa per ribattere l’intervento dell’ing. Zisa sulla dubbia procedura di affidamento della piscina comunale.

La lingua batte dove il dente duole!

Si dà il caso che Alfano, per quanto riguarda l’affidamento in gestione della struttura sportiva, non abbia spiegato ai Comisani come l’Amministrazione comunale e/o chi per essa, partendo da un preteso canone annuo di 20.000 Euro, abbia poi accettato, senza fiatare o accennare alcuna controproposta  (vedasi determinazione dirigenziale dell’Area staff, n. 58/30-10-2012), l’offerta di 1.000 Euro (1/20 della pretesa iniziale) fatta, appunto, dalla Società Coop. “Lavorincorso”.

Delle due, una: o era troppo alto il canone inizialmente preteso, o è troppo bassa l’offerta accettata. O, … scusate, mi correggo, …siamo in presenza del solito miracolo di Alfano!

In vero, il miracolo non è solo quello cui succintamente ho accennato, ma c’è dell’altro: l’Amministrazione Alfano è riuscita nell’impresa di affidare lavori di manutenzione straordinaria della piscina per circa 140.000 Euro ad una Cooperativa sociale di tipo “B”, la “Lavorincorso”, i cui soci, come sottolinea il suo Presidente, dott. Fuggetta, sono per 1/3 invalidi , disabili e disagiati .

Secondo quanto si legge sul verbale della trattativa diretta per l’affidamento della gestione della piscina, al miracoloso affidamento dei lavori ad una cooperativa sociale, fa il paio la fulminea accettazione dell’incarico per l’esecuzione di detti lavori, scontati, per di più, del 30%  da parte  della cooperativa stessa.

Si contrabbanda così l’affidamento di lavori di manutenzione straordinaria con la concessione del servizio di gestione della piscina.

“Fatta la legge, gabbato lo santo”. Solo nel maggio scorso la Giunta, con il solito clamore,  aveva approvato il nuovo regolamento per l’esecuzione di lavori in economia. All’art. 24 del quale si legge : «Per i lavori eseguiti per cottimo fiduciario, – è la forma prescritta per incarichi d’importo non superiore a 200.000 Euro - il responsabile del procedimento chiede almeno cinque preventivi» ad imprese idonee all’esecuzione delle opere.

Una inutile perdita di tempo per Alfano, a cui basta che le regole siano scritte sulla carta!

All’art. 26: «Per i lavori d’importo singolo complessivo pari o inferiore a € 150.000, …, gli operatori oltre ai requisiti di ordine generale e professionale di cui agli art. 38 e 39 del Codice dei contratti pubblici, devono possedere i requisiti tecnico-organizzativi di cui all’art. 90 del regolamento … dei contratti pubblici ».

I funzionari si saranno dimenticati di chiedere la prescritta certificazione!

Ci si chiede, visto che il Sindaco in conferenza stampa non lo ha chiarito, chi è il responsabile del procedimento? Chi ha diretto i lavori di manutenzione straordinaria della piscina? Chi ha firmato o firmerà il certificato di regolare esecuzione dei lavori ?

Comiso, 03-02-2013                                                           Pasquale Puglisi

(Consigliere Comunale de  «La Torre»)

 

 

Share/Save/Bookmark