freetv-dgt06-04-2013_sx
freetv-dgt06-04-2013_sx
Notizie
Comiso, blitz dei Carabinieri al Comune PDF Stampa E-mail
Notizie - Articoli in evidenza
Scritto da Salvo Vassallo   
Venerdì 13 Gennaio 2012 10:43

Comune_di_Comiso2Blitz dei Carabinieri ieri mattina in alcuni uffici del Comune di Comiso. Il Nucleo investigativo dei  Carabinieri  di Ragusa ha acquisito atti e documenti  relativi allo spazio aeroportuale  "Magliocco", in particolare quelli relativi alle  villette, una delle quali occupata da un vittoriese, Francesco Sacco, che in passato ha avuto guai giudiziari e una condanna per associazione per delinquere di stampo mafioso.  L’uomo era il gestore di un’agenzia di casting e già in passato  era stata la Guardia di finanza a scoprire in uno dei tanti sopralluoghi dentro l'aeroporto l’occupazione abusiva della villetta. Adesso il procuratore capo Carmelo Petralia ha affidato ai Carabinieri l’indagine. Si cerca di sapere chi ha dato l’autorizzazione all'uomo e a quale titolo egli la occupasse.  Gli inquirenti vogliono sapere inoltre se l’autorizzazione a occupare la villetta nella struttura destinata a diventare aeroporto civile sia stata data da qualche funzionario comunale.  E sul blitz dei carabinieri al Comune sono arrivate subito le prime prese di posizione politiche. Se le notizie riportate dalla stampa corrispondessero al vero – ha affermato il deputato regionale Pippo Digiacomo – saremmo di fronte ad un´altra vicenda vergognosa, che getta ulteriori ombre inquietanti sulla gestione dell´infrastruttura ancora chiusa al traffico. Un fatto di una gravità inaudita che, purtroppo, non potrà che avere pesanti ripercussioni sull´immagine positiva che nell´ultimo decennio fino al 2008 era stata costruita sulla città di Comiso e sul suo aeroporto. Un fatto, questo, che segue di poche settimane il caso delle Ferrari e Porsche filmate mentre scorazzavano nella pista davanti agli occhi del sindaco Alfano. Siamo come sempre fiduciosi, ha concluso l’esponente del Pd, sull´operato dell´autorità giudiziaria e certi che sarà fatta piena luce su questi episodi e sulle responsabilità”.

Share/Save/Bookmark