freetv-dgt06-04-2013_sx
freetv-dgt06-04-2013_sx
Notizie
Scicli, Massimo La Terra nega di avere ucciso la moglie PDF Stampa E-mail
Notizie - Articoli in evidenza
Scritto da Salvo Cona   
Martedì 17 Gennaio 2012 10:39

scicliAvrebbe negato le pesanti accuse contestategli dagli inquirenti che oggi lo hanno interrogato in carcere, il quarantunenne sciclitano Massimo La Terra che da sabato pomeriggio si trova in stato di fermo di polizia giudiziaria dopo che la moglie Rosetta Trovato di 38 anni è deceduta nella loro abitazione di Scicli, in via Simeto. Nella giornata di oggi l’uomo è stato sottoposto a un interrogatorio di garanzia da parte del Gip presso il Tribunale di Modica, Sandra Levanti, alla presenza del sostituto Procuratore della Repubblica, Gaetano Scollo. L’interrogatorio dell’uomo si è svolto anche alla presenza degli avvocati Raffaele Rossino e Francesco Drago che lo difendono e che si sono opposti alla richiesta di convalida del fermo di polizia giudiziaria, chiedendo la sua libertà per mancanza di prove. La Terra avrebbe dichiarato di aver trovato la moglie in quelle condizioni e di aver quindi chiamato una vicina di casa che ha avvertito il 118. Sempre stamattina, nella camera mortuaria dell’ospedale “Maggiore” di Modica, il medico legale Francesco Coco ha eseguito l’autopsia sul corpo della donna. Gli esiti dell’esame autoptico saranno depositati entro 60 giorni. I funerali di Rosetta Trovato saranno celebrati domani pomeriggio, alle 15, nella chiesa Madre di Scicli.

Share/Save/Bookmark