freetv-dgt06-04-2013_sx
freetv-dgt06-04-2013_sx
Politica
Comune di Ragusa, Giunta al lavoro: approvati importanti atti
Notizie - Politica
Scritto da Irene Rimmaudo   
Sabato 12 Luglio 2014 10:13
 

comune rgImportanti provvedimenti approvati dalla Giunta Municipale di Ragusa, riunitasi lo scorso venerdì. Tra le delibere adottate, quella riguardante l'utilizzo in posizione di comando temporaneo, per il periodo 16 luglio 31 agosto,  di otto agenti di Polizia Municipale provenienti  da altre amministrazioni. L'Amministrazione Comunale ha deciso di ricorrere all'istituto del comando temporaneo  di agenti di Polizia Municipale per aumentare, nel periodo estivo, i controlli nelle zone di Marina di Ragusa, Ragusa Ibla e nel centro storico. Altro atto importante adottato riguarda l'approvazione della bozza  di convenzione  tra Comune e Vigili del Fuoco per il potenziamento stagionale dei dispositivi di prevenzione

e contrasto degli incendi e delle emergenze idriche nel Comune di Ragusa. La convenzione che dovrà essere sottoscritta dalle parti prevede, tra l'altro,  che il Comune metta a disposizione del Comando dei Vigili del Fuoco i locali della Scuola Media di Via Portovenere di Marina di Ragusa presso cui opererà una squadra  mista formata da Vigili del Fuoco permanenti e Vigili del Fuoco volontari con il compito di integrare il dispositivo di intervento e contrasto nel campo degli incendi ed il concorso nell'approvvigionamento idrico delle popolazioni nelle emergenze idriche nel territorio comunale.  La Giunta  ha inoltre adottato un ulteriore provvedimento con il quale, in buona sostanza, si è deciso di impegnare il Sindaco e l'Amministrazione Comunale ad assumere ogni iniziativa utile presso le istituzioni competenti ( Presidente della Repubblica, Presidenti di Camera e Senato, Governo e Presidente della Regione Siciliana) per contrastare con forza la soppressione della sezione staccata di Catania del Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia. Con l'atto si auspica che la stessa Presidenza del Consiglio dei Ministri, in sede di conversione in legge del decreto, voglia rivalutare la misura. 

Share/Save/Bookmark